Una casa perfetta, Ben H. Winters

Winters_UnacasaPerfettaSusan, Alex e la piccola Emma sono sicuri, quella è la casa ideale, a quel prezzo e in quel quartiere non si può chiedere di meglio, inoltre la padrona di casa, la signora Scharfstein, è una vecchietta molto simpatica e disponibile. Tutto sembra andare per il meglio, ma ben presto inizieranno le cose strane: odori sgradevoli che solo Susan percepisce, misteriose macchie di sangue nella federa del cuscino e, inoltre, il suo corpo è ricoperto da quelli che sembrano morsi di insetto, ma né Alex, né Emma mostrano questi segni. Per non correre rischi, Susan chiama una ditta di disinfestazione, che però non trova nulla, ma lei è convinta, nella casa si annidano degli insetti. Inizia così una discesa nella paranoia e nel terrore, dove Susan deve dimostrare al marito, preoccupato, di non essere pazza. Questa è la classica storia vista in tantissimi film e libri, thriller e soprattutto horror, dove vediamo i protagonisti traslocare in una nuova casa che inizialmente è avvolta da un’atmosfera di gioia e felicità contagiando i protagonisti, ma andando avanti si fanno avanti l’ansia e il terrore quando avvenimenti misteriosi iniziano a succedere nella casa. Anche in “Una casa perfetta” avviene quanto detto. Ben Winters con una scrittura piacevole e coivolgente, usa gli ingredienti tipici dell’horror trasportandoti in una lettura molto veloce attraverso suspense, ansia e colpi di scena.

 VOTO: 7

Precedente Consigli di Marzo Successivo Breve storia dell'intelligenza; Anna Cianciolo, Robert Sternberg