Corti e non morti, Allison J. Wade

download“Può darsi anche che finendo di leggere alcuni dei racconti siate colti dall’incontenibile impulso di mandarmi a quel paese. Ecco è quello che volevo: non essere mandata a quel paese, ma lasciarvi un po’ così. A pensarci su. A dire “che cavolata”, ma con una risatina sotto i baffi.”

Ecco è così che Allison J. Wade presenta questa raccolta di “mini ” racconti che alternano l’horror con il grottesco. Questa raccolta è divisa in diverse categorie: Zombie, Folklore, Tecnologia, Violenza e Mostri, in cui troveremo una rivisitazione de “La bella addormentata”, un uomo che farà di tutto per difendere i suoi fiori da un attacco zombie, un ragazzo che una mattina si sveglia meno vivo del solito…
Faremo inoltre la conoscenza di una contessa e della sua strana collezione e di mostri, serial killer psicopatici e battute di cattivo gusto.

Alcuni racconti sono strutturati come una barzelletta, infatti fin dall’inizio si può percepire l’atmosfera comica e grottesca, altri invece abbandonano la comicità rimanendo fedeli al genere horror, ma alla fine rivelano la loro natura comica attraverso una freddura, altri ancora sembrano insensati fino all’ultimo, quando il finale riesce a dare un senso all’intero racconto. Dopo aver terminato questa raccolta vi verrà voglia mandare a quel paese Allison J. Wade, però con un sorriso.

Precedente Olga di carta, Elisabetta Gnone Successivo Consigli Di Febbraio