Dottor Niù, Stefano Benni

Come sta il mondo? Male. Malissimo. Sballano i governanti. Sballano i governati. Le mucche, i mari, i climi, tutta la terra sballa. E, a maggior scorno, avanzano globali e fatali, gli apostoli del nuovo. Del niù. New economy, new holidays, new way of life.

Corsivi diabolici per tragedie evitabili è il sottotitolo di questo libro che contiene tutti i corsivi diabolici che Benni ha scritto per La Repubblica e che ha deciso quindi di riunire in un unico scritto, in un unico piccolo libro. Diviso in quattro parti principali, nominate con i nomi delle stagioni, troviamo diversi temi come la politica in generale, il natale o le vacanze estive e per tutti questi temi c’è una critica, una presa in giro, della satira pesante. Molto probabilmente molte persone, ritrovandosi a leggere questi scritti, potrebbero pensare che scellerato autore possa essere Stefano Benni, ma noi non ci preoccupiamo molto, chi legge e cerca di capire davvero ciò che legge passa oltre. Al di là di questo, prima di intraprendere la lettura di questi corsivi diabolici, è importantissimo sapere che Benni non risparmia niente e nessuno. Quando parla di politici ne dice di cotte e di crude, sulla sinistra, sulla destra, su chiunque, e quando affronta temi come le vacanze non risparmia sicuramente l’italiano medio in tutte le forme che può assumere a seconda delle circostanze.

Leggetelo per ridere e per pensare, per ragionare anche su quanto e soprattutto se le cose sono cambiate dagli anni in cui Benni scriveva questi articoli a oggi.

VOTO: 7.5

Precedente Spider-Man: Il regno Successivo Consigli di Natale