Eva Luna, Isabel Allende

É una storia di avventura, di amicizia e di amore quella di Eva Luna, una bambina nata da un incontro fugace e vissuta poi orfana, passando di tutore in tutore in un infinito viaggio di vari incontri con numerosi personaggi e vari avvenimenti.

Questo è il primo libro che leggo dell’autrice e devo dire che non mi è per niente dispiaciuto. Eva Luna ci racconta, sullo sfondo di un paese oppresso dalla dittatura, un po’ in prima persona e un po’ in terza persona le sue vicende e le vicende di altri, con uno stile impeccabile, minuzioso ma mai noioso. Tutti i personaggi sono delineati dal punto di vista caratteriale e accompagnano Eva per tutto il suo percorso. Personalmente in questo libro ho trovato positività da parte di una bambina che, rimasta orfana, si tira su quasi da sola, ho trovato sviluppo, sempre di una piccola bambina che dalla nascita riesce a diventare una donna amica e amante, e ho trovato sentimenti ed emozioni, tanti sentimenti e tante emozioni degne di un libro scritto, e anche raccontato, da una donna. Seguendo lo sviluppo di Eva Luna si cresce e si riflette, e si possono pure imparare un sacco di cose.

VOTO: 8

Precedente I delitti della Sardegna, Gianmichele Lisai Successivo Consigli di Febbraio