Exceptor, Legno e Sangue; Fabrizio Cadili, Marina Lo Castro

Pensate ad un Natale fuori dal comune, un Natale in cui tutto è diverso, surreale, macabro, questo è Exceptor, e il Natale non sarà più lo stesso.
Michelangelo Bonomi é proprio un Exceptor, un notaio del paranormale che si occupa di mantenere l’Armonia tra gli Strati. A White Lake, un piccolo paesino canadese, una figura inquietante uccide nella notte di Natale. L’unico testimone degli omicidi è un bambino nativo americano, Len, che ha perso i genitori in circostanze sospette.

Numerosi misteri si celano dietro questo piccolo paese e dietro questi omicidi e l’Exceptor si dovrà mettere d’impegno per comprendere chi minaccia l’Armonia di White Lake. Questo è un libro che unisce le atmosfere horror, creature fantasy e natalizie e che crea così un piccolo capolavoro. I personaggi sono caratterizzati alla perfezione e il personaggio che sicuramente rimarrà più impresso è quello di Arlecchino, con la sua ironia macabra e stranamente divertente. Le descrizioni non annoiano mai e sono talmente dettagliate che sembra addirittura di sentire l’ atmosfera natalizia e il freddo del Canada.

VOTO: 8

Precedente E l'eco rispose, Khaled Hosseini Successivo Jack Frusciante è uscito dal gruppo, Enrico Brizzi