Ghost

Un serial killer, “Tagliapollici”, sta terrorizzando la città. Viene chiamato cosi perché oltre ad uccidere, mutila le sue vittime tagliando loro i pollici, inoltre sulle scene del delitto lascia strani messaggi rivolti a John “Ghost” Ghostman, un ex agente dell’FBI che ha lasciato il lavoro a causa dei
sensi di colpa che lo tormentano, per il mancato salvataggio di un bambino, ucciso davanti ai suoi occhi. Per Ghost sarà nuovamente una discesa all’inferno dove affronterà finalmente i fantasmi del passato. Un bellissimo Thriller, Hard-Boiled con un pizzico di paranormale tutto italiano ad opera di Diego Cajelli e Andrea Mutti. I punti che esaltano questa Graphic Novel sono abbastanza, si parte dalla narrazione che ricorda la sceneggiatura di un Thriller cinematografico, Seven, Il collezionista, Il silenzio degli innocenti, per citarne qualcuno. I disegni di Andrea Mutti che riesce a rappresentare la città con atmosfere cupe. Infine il personaggio stesso, il tormentato Ghost, i suoi sensi di colpa riescono a prendere sopravvento sulle indagini diventando la parte principale del fumetto. In pratica una storia che tiene alta l’attenzione del lettore per tutta la storia lasciando un senso di ansia e angoscia sino ad arrivare al colpo di scena finale.

        “Dicono che all’Inferno non piove mai. Si sbagliano. All’Inferno piovono lacrime.”

Precedente Cose preziose, Stephen King Successivo Stranalandia, Stefano Benni