Il cappotto e il naso, Nicolaj Gogol’

Nella fredda Pietroburgo vive l’impiegato Akakij Akakievič Bašmačkin, preso in giro ed estraniato dai suoi colleghi. Un giorno trovandosi con il cappotto vecchio e ormai non più utilizzabile, è costretto a comprarne uno nuovo. Non avendo le possibilità, Akakij Akakievič inizia a risparmiare sino a quando non riesce ad acquistarne uno. Con il cappotto nuovo l’impiegato si sente una persona nuova e piena di gioia, guadagnandosi anche il rispetto di quei colleghi che prima lo deridevano, arrivando addirittura ad organizzare una festa in onore del cappotto nuovo. Ma questa felicità dura un breve attimo, perché
al rientro dalla festa ad Akakij Akakievič viene rubato il cappotto. In questo racconto Gogol, manifesta la critica e la presa in giro della società rappresentandola corrotta e piena di vizi. Nonostante l’inizio del racconto sia reso molto realistico, nella parte finale si nota un notevole cambiamento che rende l’atmosfera surreale, per non parlare della triste situazione del protagonista che agli occhi del lettore appare addirittura comica. Da questo racconto ha preso spunto Paolo Villaggio per creare il suo celebre personaggio, Fantozzi. Il secondo racconto è intitolato “Il naso”, racconta le disavventure dell’assessore collegiale Kovalev che una mattina si sveglia a si accorge di non avere più il naso che cercherà di vivere una vita propria lontano dalla faccia dell’assessore. E’ un racconto satirico e molto divertente, dove non mancano le critiche verso la società Russa. Principalmente però il messaggio che vuole trasmettere Gogol è l’importanza di apparire in un certo tipo di società. Infine troviamo l’ultimo racconto, “Il calesse”. Certokuckj un nobile della cittadina di B. organizza per il giorno dopo un pranzo invitando gli ufficiali dell’esercito per poter ammirare il suo splendido calesse. Passa la notte tra alcol e gioco rincasando all’alba, dimenticandosi di avvertire i famigliari del pranzo organizzato. Pur riuscendo con la propria ironia a strappare qualche sorriso al lettore, questo brevissimo racconto risulta meno interessante dei due precedenti.<

br />
 VOTO: 7
Se volete acquistare il libro lo trovate su Amazon.it:
Il cappotto e il naso. Ediz. integrale

Precedente Polizia, Jo Nesbø Successivo Pigmeo, Chuck Palahniuk