Il castello errante di Howl, Diana Wynne Jones

Sophie vive a Market Chipping, nel paese di Ingary. Un paesino circondato dalla magia tanto che nei suoi dintorni vivono due potenti maghi, la strega delle Terre Desolate e il mago Howl.
E’ la prima di tre sorelle e il detto vuole che nella sua vita non combinerà niente di buono. Così la sua vita trascorre con le sorelle, il padre e la matrigna nel negozio di cappelli della famiglia. Fino a che il padre muore e la matrigna, a causa delle ristrettezze economiche in cui si trova la famiglia, deve prendere la decisione di mandare le due figlie più giovani a fare da apprendiste mentre la povera Sophie avrà l’onere di ereditare il negozio di cappelli. Così inizia a lavorare come una matta da mattina a sera per creare meravigliosi cappelli. Fino a che, un giorno, entra una signora che a Sophie proprio non piace; le fa provare dunque una sfilza di cappelli che non le stanno bene. <

br />Scoprirà solo dopo poco che quella donna altri non è che la strega delle Terre Desolate che a causa della sua insolenza la trasformerà in una vecchia.
Vedendosi allo specchio Sophie decide di scappare e andare a cercare fortuna fuori dalla cittadina.
Giunge dunque al castello del mago Howl ma, stanchissima decide di fermarsi presso di lui.
In questa sua avventura si troverà a stipulare un patto con un demone, a sopportare il vanesio mago Howl, a combattere contro la strega che le ha lanciato la maledizione e a vivere avventure che mai si sarebbe sognata.
Dopo tutto non è detto che la primogenita di tre figlie non combinerà mai niente nella vita!

Per chi non lo sapesse (spero in pochi) il libro è anche diventato uno splendido film dello studio Ghibli diretto Hayao Miyazaki dall’omonimo titolo.

Sophie e Howl

Sophie e Calcifer

Sophie e Howl nella camera da letto del mago

Precedente Speciale: Le origini oscure delle fiabe (Parte 2) Successivo Primo