Il divoratore, Lorenza Ghinelli

Pietro è un bambino autistico, con dei problemi a comunicare con gli altri, attraverso i suoi disegni rappresenta tutto quello che vede. Un giorno un gruppo di tre ragazzi si accanisce contro di lui, insultandolo e deridendolo. Più tardi, lo stesso giorno il capo di quel gruppo scompare senza lasciare traccia seguito giorni dopo dagli altri due. Anche il fratello di Pietro scompare quando è in sua compagnia. Solo Alice, l’insegnante di Pietro, lo sprona a disegnare ciò che ha visto, notando
un vecchio seduto su una panchina vestito di nero e con un bastone. Alice conosce bene quel vecchio, è “L’uomo dei sogni”, che ha tormentato gli incubi della sua infanzia. Rispetto a Sogni di sangue questo libro si presenta molto più angosciante, profondo e cupo. I protagonisti sono sempre i bambini con i loro problemi, le loro paure e soprattutto ritorna il tema principale, il bullismo . L’alternarsi tra 1986 e 2006 permette di conoscere meglio l’origine de “l’uomo dei sogni”, soprattutto nei flashback. Nel complesso è un buon horror/thriller psicologico che riporta alla luce tutte le nostre paure infantili.

VOTO: 7

Se volete acquistare il libro lo trovate su Amazon.it:Il Divoratore (eNewton Narrativa)

Precedente Le Cronache di Narnia, Clive Staples Lewis Successivo Consigli di Maggio