Il marito, Dean Koontz

Mitch sta svolgendo il suo lavoro di giardiniere come ogni giorno quando una telefonata interrompe il suo lavoro. Non sente nessuna voce, solo le urla strazianti della moglie: qualcuno l’ha rapita e le sta facendo del male. I rapitori chiedono un riscatto di due milioni di dollari da consegnare entro sessanta ore, ma lui, essendo solo un giardiniere, non ha una cifra simile.Il rapitore quindi gli chiede di guardare in fondo alla strada, dove un uomo sta portando a spasso il cane e in quel preciso istante uno sparo interrompe il silenzio e il passante cade a terra morto. Da quel momento per Mitch inizierà una corsa contro il tempo per salvare la moglie, una corsa che dovrà fare da solo perché non può chiedere aiuto alla polizia, i rapitori intercettano ogni suo movimento e ogni sua parola. Impossibile pure chiedere ai genitori, due psicologi che hanno usato i loro cinque figli come cavie. L’unico che gli darà una mano è il fratello Anson, che ha sempre avuto successo in tutto. Ma sarà così o si tratta dell frutto perfetto degli esperimenti dei genitori??
Sin dalla prima pagina Koontz non perde tempo con lunghe descrizioni del paesaggio o dei personaggi, no, ci trascina sin da subito nell’incubo assieme al protagonista, Mitch. Un thriller adrenalinico, che scorre velocemente, capace di far cambiare idea mille volte al lettore sulle varie vicende o sui vari personaggi che Mitch incontrerà durante la storia. Se durante la lettura dei vari capitoli avrete un idea chiara di come andrà a finire la storia state tranquilli che alla fine di ognuno di essi ci sarà un colpo di scena che mischierà di nuovo tutto, spiazzando il lettore e lasciandolo sbalordito.

VOTO: 7

Ti piace questo articolo?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Lascia un commento

*