La maga delle spezie, Divakaruni Chitra B.

Una vecchia signora indiana in una botteguccia di Oakland, California, con le sue mani nodose sfiora polveri e semi, foglie e bacche, alla ricerca del sapore più squisito o del sortilegio più sottile. E’ Tilo, la Maga delle Spezie. La sua storia inizia in uno sperduto villaggio indiano dove viene rapita dai pirati, attratti dai suoi arcani e misteriosi poteri, per poi essere catapultata su un’isola stregata e meravigliosa. Lì Tilo apprende la magia delle spezie che in America le permetterà di aiutare chi, come lei, si è lasciato l’India alle spalle. Nella Bottega della Maga, dunque, sfilano vite e desideri, fatiche e speranze d’immigrati, e le spezie, con i loro mille, minuscoli occhi, scrutano ogni gesto della loro signora.

La maga delle spezie_DivakaruniMa anche la vita di una maga delle spezie non è facile. Per ottenere i suoi poteri Tilo si è sacrificata tanto; ha rinunciato al suo corpo, alla sua famiglia, alla sua terra. Le spezie le obbediranno finchè lei manterrà i patti fatti con loro e per loro. Ecco perchè in America, oltre ad aiutare i suoi clienti, dovrà combattere per continuare ad avere la loro obbedienza. Perchè se le spezie si rivoltano è la fine, per lei e per i suoi clienti. Non potrà più utilizzarle come una maga, non potrà più usare le sue preghiere per piegarle al suo volere e le spezie faranno ciò che vogliono.

Voto: 7
Un viaggio piacevole e appassionante sul mondo delle spezie (anche senza la magia). Un libro leggero da leggere per una pausa rilassante.

 

Precedente Speciale: I messaggi nascosti sulle copertine degli album Successivo Nell'erba alta, Stephen King; Joe Hill