La paziente n. 9 di Alessandro Defilippi

Ben scritto, non posso negarlo, è un libro che si “mangia” in pochi giorni; la storia è lineare, secondo i gusti forse un po’ troppo; la psicologia dei personaggi è il giusto compromesso per far in modo che si capisca come mai commettono certe azioni e lasciare il lettore stupito da alcune scelte; la storia è intrigante. Liguria, seconda guerra mondiale. Viene commesso un omicidio in un manicomio. il colpevole
potrebbe essere chiunque: un medico, un manutentore, un paziente. Le indagini portano a rivelazioni inaspettate e a un intreccio di storie parallele che vengono rivelate solo a piccoli pezzi. Ci si ritrova in un racconto che è thriller, poliziesco, e in parte storico. Una lettura leggera ma interessante. 

VOTO: 7,5





Se volete acquistare il libro lo trovate su Amazon.it: 

Ti piace questo articolo?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

3 Commenti su “La paziente n. 9 di Alessandro Defilippi”

  1. No, il commento precedente non è arrivato. Inizialmente volevo scrivere che il libro fa parte di una trilogia ma mi è sembrato di scrivere troppo. Volevo focalizzarmi su questo in particolare perché mi ha colpito molto fin dall'inizio.

  2. Non so se il mio commento precedente le sia arrivato. Volevo ringraziarla perché è la prima volta, a proposito di uno dei miei libri, che si parla di una storia lineare. Forse è anche perché la P9 fa parte di una trilogia, anche se si può leggere in maniera autonoma come ha fatto lei. Sono contento che le sia piaciuto.adf

I Commenti sono chiusi.