L’isola del tesoro, Robert Louis Stevenson

lisola-del-tesoro_6682_x600Jim Hawkins é un giovane ragazzo che vive in un paesino dell’Inghilterra insieme a sua madre, proprietaria della locanda “Ammiraglio Benbow”. Un giorno alla locanda arriva Billy Bones, un vecchio filibustiere che confessa al giovane Jim di essere in possesso di un baule molto prezioso, contenente una misteriosa carta che condurrebbe all’isola del tesoro. Quando alcuni pirati cercano di impossessarsi del baule, Jim scappa con il suo contenuto e inizia così la sua avventura marinaresca alla ricerca del tesoro, in compagnia di marinai, pirati, cavalieri e dottori.

Con uno dei più famosi romanzi di formazione e di avventura prendono vita le numerose vicende che accadono a Jim e all’equipaggio in un misterioso mare e in un’insolita isola. Attraverso un ricercato linguaggio ottocentesco leggiamo avventure di filibustieri classicamente descritti come uomini rozzi e volgari e, grazie a questa contrapposizione, l’intero racconto diverte e coinvolge. Particolare soprattutto il famosissimo e ambiguo personaggio di Long John Silver, antagonista del romanzo e allo stesso tempo amico e uomo fedele, che compie più volte azioni che disorientano il lettore ed è proprio questa sua caratteristica che lo rende uno dei personaggi più amati.
Per chi fosse interessato consiglio in questa occasione la serie tv Black Sails, che narra le vicende del capitano Flint e del suo equipaggio vent’anni prima degli eventi de L’isola del tesoro.

VOTO: 9

Precedente Il battello del delirio, George R.R. Martin Successivo I signori della droga, Edward Follis; Douglas Century

2 thoughts on “L’isola del tesoro, Robert Louis Stevenson

I commenti sono chiusi.