Il mercante di libri maledetti, Marcello Simoni

NNN - SIMONI Il mercante di libri maledettiCOVER.inddNell’anno 1205 padre Vivïen de Narbonne deve riuscire a fuggire per salvarsi da quei cavalieri che portano strane maschere e che vogliono rubargli qualcosa di molto prezioso. Tredici anni dopo Ignazio da Toledo, un mercante di reliquie, riceve l’incarico di mettersi sulle tracce di un misterioso libro, l’Uter Ventorum. Inizia così il viaggio e le avventure di Ignazio attraverso Italia, Francia e Spagna per poter ritrovare le parti di quel libro. Ma alla ricerca del libro ci sono anche altre persone. Chi riuscirà a trovarlo per primo?

Questo libro è un enigma, proprio come tutti quelli presenti all’interno di esso. La prima volta che provai a leggerlo non ci riuscii, non riuscivo proprio a continuare la lettura, non riuscivo a identificarmi con esso. L’ho ripreso da poco e mi sono accorta che si, forse non è proprio il mio genere preferito, un thriller ambientato nel Medioevo, ma l’autore la seconda volta é riuscito a rapirmi. Tutti gli enigmi, tutti i personaggi, tutte le vicende e tutti i luoghi sono stupefacenti, un miscuglio di diverse culture e diverse religioni che si intersecano per formare questo libro dai lineamenti misteriosi. Aiutata anche dal fatto che i capitoli sono molto corti e quindi perfettamente scorrevoli, ho finito il libro tutto d’un fiato e sono rimasta piacevolmente colpita e soddisfatta.

VOTO: 7

Precedente La svastica sul sole, Philip K. Dick Successivo Trilogia dei pirati, Valerio Evangelisti