Sex Crimes; Carlo Lucarelli, Massimo Picozzi

Carlo Lucarelli, scrittore di noir, e Massimo Picozzi, psichiatra e criminologo, ci spingono ad affrontare un delirante viaggio spiegandoci il motivo che spinge gli uomini a diventare predatori sessuali. Attraverso episodi raccontati egregiamente ci fanno esplorare insieme a loro il mondo dei crimini sessuali spaziando dalla zoofilia, al cannibalismo, alla necrofilia, alla gerontofilia e alla pedofilia. Gli autori esplorano le radici culturali di tutti i crimini sessuali possibili attraverso
i profili degli assassini e la psicologia. Questo libro, come altri che personalmente ho letto, insegnano non solo a capire meglio i comportamenti dei killer e a classificare i crimini, ma anche che nessuno mai dovrebbe dimenticare le vittime e le loro famiglie, su cui si basano alcuni dei racconti presenti in questo libro. D’altronde è proprio a loro che è dedicato.

“Alle vittime. Nel ricordo della loro innocenza. Nel ricordo del loro dolore.”

VOTO: 8

p.s. per allietare la lettura è inoltre presente una lista delle 100 parafilie più bizzarre e, per darvi un assaggio di tutto quello che possiamo avere attorno, ne riporto qualcuna:

  • Agalmatofilia (attrazione per statue e manichini)
  • Chionofilia (eccitamento per la neve)
  • Siderodromofilia (eccitamento legato ai treni)
  • Xilofilia (eccitamento per oggetti in legno)

Precedente L'Estate nera, Remo Guerrini Successivo La scatola a forma di cuore, Joe Hill