Speciale: Le 20 (e più) fobie più bizzarre

Tantissime persone patiscono qualche fobia. Una fobia è un’eccessiva paura irrazionale e costante che si manifesta negli individui a seconda di oggetti o situazioni che si presentano di fronte ad essi. Esistono vari tipi di fobia, dalle fobie specifiche, che sono quelle legate a situazioni o oggetti, alle fobie sociali, che si manifestano in situazioni in cui l’individuo non si sente a suo agio, e sono presenti poi le fobie conosciute come disturbi di ansietà generalizzata che comporta preoccupazione, ansia e tormento in maniera prolungata. La maggior parte delle fobie hanno origine nell’infanzia, e diventano vere e proprie fobie quando si estendono anche nell’età adulta.
Benché sia difficile dire quali sono le fobie più comuni a causa del fatto che si differenziano a seconda dell’età e del sesso le paure più diffuse nonostante questi fattori sono largamente conosciute, perciò parleremo di fobie bizzarre (ma solo per chi non le patisce). Vediamo le 20 fobie che io ho ritenuto più bizzarre:

  • Partiamo fobie legate a parti del corpo: la geniofobia è la paura del mento, la genufobia è invece la paura delle ginocchia, l’omatofobia è la paura legata agli occhi, la quirofobia è la paura delle mani e infine abbiamo l’omfalofobia, che è la fobia dell’ombelico;
  • Successivamente passiamo alle fobie legate a paesi del mondo ed iniziamo con l’anglofobia, che è chiaramente la paura degli inglesi e di tutto ciò che riguarda l’Inghilterra, passiamo poi alla dutchfobia o germanofobia, che è la paura dei tedeschi e della Germania, abbiamo poi la francofobia, paura dei francesi e della Francia, la japanofobia, paura del Giappone e dei giapponesi, la russofobia, legata alla Russia e a tutto quella che la riguarda e terminiamo con la sinofobia, la paura della Cina. 

  • Troviamo anche la paura delle piante, degli alberi e dei fiori, rispettivamente botanofobia, dendrofobia e antrofobia. 
Ma non è finita qui perché adesso passiamo a:
  • L’hipopotomonstrosesquipedaliofobia, che sarebbe la paura delle parole lunghe e qui sfido chi ne soffre a dire di quale fobia patisce 






  • La samhainofobia, la fobia di Halloween, la festa della paura
  •  La mitofobia, la paura delle bugie
  •  La bolsefobia, la paura dei bolscevichi e dei comunisti in generale
  •  L’ablutofobia, la curiosa paura di lavarsi o bagnarsi
  •  La caetofobia, la fobia dei peli e capelli
  • L’elenologofobia, la paura dei temibili termini greci
  •  La fobofobia, che è la paura delle fobie
  • La papirofobia, la paura della carta
    
  •  L’alliumfobia, la paura dell’aglio (vampiri state attenti!)
  • L’araquibutirofobia, la fobia che ho trovato più bizzarra, la paura dei gusci di arachidi
  • L’aulofobia, la paura dei flauti
  • La bibliofobia, la paura dei libri
  • La pogonofobia, la paura della barba
  • La querofobia, la paura legata all’allegria
  • La rabdofobia, la paura delle bacchette magiche e della magia in genere
  •  La xilofobia, la paura degli oggetti di legno

Precedente Mucchio d'ossa, Stephen King Successivo La vendetta del diavolo, Joe Hill