The fireman. L’uomo del fuoco, Joe Hill

the-fireman-luomo-del-fuoco-joe-hillTrichophyton draco incendiarius, questo è il nome che i medici hanno dato all’epidemia che si sta diffondendo in tutto il mondo. La gente comune invece la chiama Scaglia di Drago, perché il primo sintomo è un marchio d’oro e nero sulla pelle e per ultima arriva la morte per autocombustione. Nessuno sa l’origine di questa “malattia” e sopratutto nessuno ha ancora trovato una cura.
Prima che l’ospedale in cui lavorava andasse distrutto e ridotto in cenere, Harper Grayson era un infermiera volontaria che aiutava migliaia di malati. Assieme al marito si erano ripromessi in caso di infezione di farla finita insieme, ma ora che lei porta i segni dell’infezione, decide che vuole continuare a vivere sopratutto perché ha scoperto di aspettare un bambino.
Jacob, temendo di essere stato infettato, cerca di uccidere Harper per poi farla finita come avevano deciso dall’inizio, ma all’ultimo momento lei viene salvata da un misterioso uomo vestito da pompiere, l’unico capace di controllare la Scaglia del Drago e il fuoco che scatena questa infezione, portando Harper in un rifugio in cui vivono altre persone infette. Questo romanzo è stato etichettato come “una storia horror”, ma chiamarlo horror per me è errato e riduttivo, ci sono ovviamente delle sfumature horror ma in realtà questo è un romanzo survival apocalittico e per come viene descritta la Scaglia del Drago e il modo in cui i sopravvissuti riescono a controllarla l’ho trovato magico come i romanzi fantasy. La protagonista, Harper, viene descritta come una donna forte e coraggiosa che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e va avanti per la sua strada per salvare la sua vita e soprattutto la vita del bambino che porta in grembo, ma è anche una donna dal cuore enorme sempre pronta ad aiutare chi è in difficoltà, infatti il suo modello di ispirazione è Mary Poppins, che verrà nominata molto spesso durante la storia. Per quanto riguarda l’uomo misterioso che tutti chiamano “L’uomo del fuoco” lo paragono ad un supereroe dei fumetti, rimane nell’ombra sempre per le sue e si presenta sempre quando qualcuno è in difficoltà. Per sapere come va a finire questa emozionante storia fatta di coraggio, amore e sopravvivenze bisogna aspettare l’uscita della seconda parte, “L’isola della salvezza”.

VOTO:7,5

Precedente Criptidi Successivo Consigli di Ottobre