Valentina come Louise Brooks, Guido Crepax

Valentina come Louise Brooks è il “libro nascosto” di Guido Crepax.
Racconta il legame profondo tra Valentina e Louise Brooks, la stella del cinema muto che le donò i lineamenti.
Quello tra Valentina e Louise Brooks è un continuo gioco di specchi.
È una foto di Louise Brooks, trovata in una vecchia rivista, a creare le suggestioni su cui Crepax modella Valentina.
Nel corso degli anni le apparizioni di Louise Brooks nelle sue storie a fumetti saranno una costante, fin da quando una giovanissima Valentina nell’oscurità di una sala cinematografica vede la Brooks in Lulù e impugna le forbici per tagliarsi i capelli come lei.
Un vero libro nascosto, secondo la felice intuizione del curatore Vincenzo Mollica.
Impreziosiscono il volume, testi autobiografici di Louise Brooks, foto, e lo scambio di lettere Crepax – Brooks.

“Così una volta mi sono preso la briga e il gusto, facendo delle ormai preistoriche fotocopie, di mettere in fila, seguendo un ordine cronologico, tutti i frammenti che Crepax aveva dedicato a Louise Brooks disegnando Valentina, che poi era anche sua moglie Luisa. Sfogliando queste fotocopie, il libro mi si è rivelato in tutta la sua misteriosa bellezza, in tutto il suo fascino, come se fosse un codice crepaxiano da cui partivano tutti i fili del suo narrare.” (Vincenzo Mollica)

Alla stesura di questo libro “nascosto” partecipano Luisa Crepax (moglie di Guido), il figlio Antonio, oltre al curatore Vincenzo Mollica. E, indirettamente, Guido Crepax e Louise Brooks con il loro carteggio.
E’ un libro ricco di retroscena: la vita di Louise Brooks raccontata amaramente dalla stessa attrice; la “trinità” del personaggio di Valentina-Louise-Luisa raccontata dalla stessa moglie di Crepax; il rapporto che si instaura tra Crepax e la Brooks.
Molto interessante inoltre il carteggio tra il fumettista e l’attrice, che si stupisce di come sia possibile essere stata la musa per ben due personaggi dei fumetti:

“Per quanto ne so, nessuna attrice americana è stata l’ispirazione per un fumetto, e sicuramente mai per due.” (Lettera di Louise a Crepax)

In sostanza, un libro curiosamente ricco di particolari che non sarebbero mai venuti alla luce se i curatori non si fossero presi la briga di cercare e raccogliere tutte le testimonianze sull’origine e l’evoluzione di Valentina. Arricchito nella sezione “Il libro nascosto” di tutte le tavole in cui Valentina e Louise Brooks si incontrano, senza le quali il libro nascosto non sarebbe mai stato scoperto.

Voto: 8

Precedente Superstizione; R.L. Stine Successivo Absolute Kingdome Come