XXXombies

Pubblicato dalla Image Comics, in Italia dalla Planeta de Agostini tra il 2007 e il 2008  in 4 capitoli e realizzato da Kieron Dwyer,  Tony Moore e Rick Remender, XXXombies è un fumetto che unisce “L’alba dei morti viventi” e “The Walking Dead” con il cinema hard. Los Angeles. 1977, un produttore di film porno ha riunito un gruppo di pornostar in una villa per girare un film da consegnare alla mafia a cui deve dei soldi e le riprese dureranno una settimana. Finito di girare il gruppo scoprirà che

nel mondo è scoppiata un’epidemia zombie. Intanto il padre di una delle attrici attraversa tutta la città per salvare la figlia sia dalla mafia che dal produttore e tutti devono riuscire a sopravvivere all’epidemia. In questo fumetto ci possiamo trovare di tutto: il cinema hard anni 70 per i personaggi rappresentati, uno su tutti il famoso pornoattore Ron Jeremy, i disegni e le ambientazioni ricordano il film di Tarantino e di Romero per la presenza di zombie, cannibalismo, corpi sventrati ecc, il tutto condito con dialoghi ironici e volgari che si prendono gioco di tutto e tutti. In conclusione questo fumetto non è da evitare assolutamente perchè in fin dei conti fa il proprio dovere: diverte e intrattiene il lettore, ma non riesce a raggiungere il livello di altri fumetti riguardanti il genere zombie.

Precedente La mia banda suona il (punk)rock, Manuel Graziani Successivo Cose preziose, Stephen King