1602

Complotti e Malefici.
Inghilterra, 1602. Da alcune settimane accadono strane tempeste nei cieli e tutti pensano che l’Apocalisse sia ormai vicina. La regina d’Inghilterra e il capo delle spie reali, Sir Nicholas Fury, chiamano quindi il Dottor Stephen Strange, studioso dell’occulto e medico reale, per chiedergli un parere. Date le circostanze, l’unica soluzione è recuperare il tesoro dei templari e mandare in spedizione Matthew Murdoch, un menestrello cieco ma anche abile spia.

 

 

 

 

Il Segreto dei Templari.
Mentre Stephen Strange compie uno strano viaggio sulla Luna, gli altri eroi, gli esseri occulti, sono in viaggio verso il Nuovo Mondo, per impedire la distruzione dell’universo e combattere la minaccia proveniente dal futuro.

 

 

 

1602 è nato grazie all’idea di Joe Quesada di riavvicinare la Marvel ai grandi autori freelance. In questo caso 1602 è la prima storia a fumetti scritta da Neil Gaiman per la Marvel Comics. Quest’opera, scritta appunto da Neil Gaiman e disegnata da Andy Kubert è un’enorme rielaborazione di tutto l’universo Marvel ambientata proprio nel 1602. Gli autori ci portano quindi in un universo Marvel riscritto quasi da capo, dove troviamo gli eroi che tutti conosciamo riportati in chiave seicentesca, come Sir Nicholas Fury, John Grey, Carlos Javier, Enrico il Grande Inquisitore, Peter Parquagh e molti altri.

E’ sempre interessante vedere e leggere degli eroi Marvel trasportati in altre epoche, come vedremo anche in Spider-Man Noir e inoltre è molto divertente vedere i personaggi che, con frasi, pensieri e azioni accennano e si riferiscono alle loro controparti originali.

Ti piace questo articolo?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Lascia un commento

*