Crea sito

Anna vestita di sangue, Kendare Blake

Cas Lowood ha uno strano dono: uccide i morti. Suo padre lo faceva prima di lui, fino a quando non è stato ucciso dal fantasma che stava cercando di eliminare. Ora, armato del misterioso pugnale del padre, L’athame, viaggia di città in città alla ricerca di spiriti malvagi, accompagnato dalla madre, una strega, e Tebaldo, il gatto fiuta fantasmi. Arrivati nella città di Thunder Bay, per eliminare il fantasma di Anna Korlova, che i cittadini chiamano “Anna vestita di sangue”, Cas non si aspetta nulla di diverso dai soliti incarichi. Invece si troverà ad affrontare lo spirito di una ragazzina posseduta dalla rabbia e vittima di una maledizione. Anna indossa ancora il vestito che aveva quando fu assassinata nel 1958 e da quel giorno uccide chiunque entri nella sua casa, infestando a loro volta la casa. Per qualche strano motivo però, Anna non uccide Cas, anzi lo aiuterà a trovare il fantasma che uccise il padre. Così, assieme ad altri strani amici, Cas formerà una squadra disposta ad affrontare ogni pericolo. Ma Cas dovrà risolvere un problema ancora più difficile: quale sarà il destino di Anna?

Prima di iniziare un nuovo libro, come ogni volta mi soffermo a leggere i commenti riguardanti il libro presenti nella copertina o sul retro, che solitamente vengono lasciati da altri scrittori o da siti famosi e che la maggior parte delle volte sono delle mosse commerciali. In questo specifico caso il commento che mi ha fatto riflettere sull’iniziare la lettura è stato questo commento: “Cinematografico e avvincente. La combinazione di sangue e amore farà strage tra i fan di Twilight”. Per fortuna sono andato oltre e ho iniziato a leggerlo, scoprendo un’enorme diversità tra questo libro e Twilight, anzi ho trovato varie somiglianze con personaggi di altri libri o serie TV. Per esempio, il protagonista, Cass, è un misto tra i fratelli Winchester di “Supernatural”, perché sono girovaghi e si spostano da una città all’altra per eliminare fantasmi e altre creature, e Manfred Bernardo, il protagonista della saga della scrittrice Charlaine Harris, “Midnight, Texas” e dell’omonima nuova serie TV, perché entrambi possono vedere i morti. Anna ha invece molte similitudini con Carrie, protagonista dell’ omonimo libro di Stephen King. Questo romanzo quindi piacerà a tutti perché ricco di emozioni e colpi di scena, troveremo una storia d’amore, ironia e comicità, una storia triste e commovente, alcune parti più crude e disturbanti, magia e riti vodoo. Anna vestita di sangue ha un seguito chiamato “Girl of nightmares”, ancora inedito in Italia.

 

VOTO: 7,5

Ti piace questo articolo?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*