Crea sito

I signori delle balene, Alen Grana

«Sapete come nascono le leggende?» chiede il vecchio pirata al pubblico di giovani ascoltatori. «Le leggende nascono con le storie! Io ne sto giusto creando una raccontandovi tutto questo, ragazzi. Quando le persone iniziano a parlare di te e di tutto quello che hai fatto, nel bene e nel male, allora inizia la tua leggenda.»

Questa è la leggenda di Fryg Blue e della Ciurma del Re Balena.Questo non è un libro: è l’Oceano sconfinato, è la Rotta delle Sirene, è l’infida Baia delle Sabbie. È la storia dei Quattro Cannoni, è la maschera della strega. È l’esperimento del Dottor Sangue e il piccolo dente d’oro di Tramonto, il cacciatore di taglie. È la Giusta Sentenza, il porto di Kartax. È la Taverna del Generale Zoppo e la storia dei Bambini Abbandonati. È la bottiglia vuota di Bart il Pazzo. È un occhio gigantesco di balena.

Buon viaggio, pirati.

È vero, questo non è un libro, è una storia, una leggenda. La storia del capitano Fryg, del suo equipaggio (di cui conosceremo i membri capitolo per capitolo) e della loro più grande avventura, quella svoltasi nella grotta delle sirene.

Tra flash back/forward riusciamo, man mano, ad avere il quadro completo della vicenda. Una vicenda che si dipana tra passato-presente-futuro dei personaggi e che proprio per questo motivo va raccontata così come ce la racconta Alen Grana.

Voto: 7.5

P.S.: Non amo i libri pirateschi ma questa volta ne sono rimasta affascinata.

Ti piace questo articolo?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid